Radio Vicenza in diretta da Pane Quotidiano

Continua la bella collaborazione con Radio Vicenza, che il 15 dicembre è venuta a trovarci in piazza delle erbe per una diretta radiofonica dal nostro “bar del pane”.

15400304_1219432324811548_6370419173073206006_n

15589952_1219432398144874_4161176643730947928_n

15578639_1219432404811540_7307245591612994137_n

Seguite Radio Vicenza sulla frequenze:
Vicenza, area Colli Berici, Marostica, Bassano: 100.3
– Altopiano di Asiago: 99.8
– Valle dell’Agno: 107.75
– Piovene, Caltrano, Valdastico: 104.7
– Valbrenta e Valsugana: 100.2-104.1-94.8

A Natale porta in tavola la “ghirlanda della condivisione”

Un pane da portare in tavola nei giorni delle feste, per condividerlo con chi si ama. Pane Quotidiano propone – insieme ai dolci natalizi, i biscotti e i friabili lavorati a mano – la “ghirlanda della condivisione”, un pane speciale pensato per la condivisione.

treccia-m

La “ghirlanda della condivisione” si può prenotare nelle nostre panetterie in viale Trieste 195 e piazza delle erbe, al gusto che si preferisce (5 cereali, integrale, grano tenero…), al costo di 8,00 euro l’una.
Una sorpresa speciale da portare ai propri cari!

treccia-p

Le panetterie di Pane Quotidiano saranno aperte anche la mattina del giorno di Natale, con il pane fresco per le tavole delle feste.

Pane Quotidiano alla Festa di santa Lucia

Borgo Santa Lucia, a Vicenza, festeggia la tradizionale ricorrenza religiosa legata alla santa patrona, con una festa che durerà per tutta la giornata domenica 11 dicembre e che alternerà gli appuntamenti religiosi ad eventi e spettacoli. Ad organizzare la manifestazione, che coinvolgerà non solo il borgo ma anche via Zambeccari, è la sezione territoriale 4 di Confcommercio Vicenza, assieme al  Comune, in collaborazione con Il Tritone e con Radio Vicenza.

Dalle 10 alle 19, i negozi di questo antico quartiere, che ha mantenuto la sua identità commerciale fatta di botteghe e locali, usciranno in strada allestendo un originale mercatino, arricchito da un’esposizione dedicata alle arti e ai mestieri. Anche noi di Pane Quotidiano partecipiamo con un banco di pane a lievitazione naturale e dolci natalizi.

15443216_1043709555758139_3581300810315682353_o

Saranno anche molte anche le iniziative: dai laboratori di intrattenimento per bambini curati da ArciRagazzi alle esibizioni sportive, nella mattinata, fino alla musica con la Bandaorchestrea Giuseppe Bovo & Majorettes Show.
E poi, nel pomeriggio dalle 14.30 in poi, una serie di concerti (i gruppi musicali coinvolti sono i Fdab e i Simply Noise, ma non mancherà anche la musica jazz con i Cool Glass Jazz Quartet) fino all’ultimo appuntamento, alle 18, con il coro “I cantori di Santomio”. Sempre nel pomeriggio, dalle 14 alle 18, si potrà partecipare a delle visite guidate al Museo naturalistico del Seminario vescovile.

Luca Mercalli al “bar del pane” di piazza erbe

14494895_978033348992427_560585038780564275_n

Un climatologo al bar!
È passato a trovarci in piazza delle erbe Luca Mercalli, sguardo attento sul futuro del pianeta e guida preziosa perchè ognuno di noi s’impegni a tutelarlo.

LUCA MERCALLI presiede la Società Meteorologica Italiana, associazione fondata nel 1865, dirige la rivista Nimbus e si occupa di ricerca sulla storia del clima e dei ghiacciai delle Alpi. Ha studiato scienze agrarie all’Università di Torino, con indirizzo Uso e difesa dei suoli e agrometeorologia, e ha approfondito la preparazione in climatologia e glaciologia in Francia, tra Grenoble e Chambéry, dove si è laureato in geografia e scienze della montagna. Svolge intensa attività didattica per scuole e università e di informazione come editorialista per La Stampa, dopo vent’anni a La Repubblica; scrive anche su Donna Moderna e Gardenia, per un totale di oltre 1300 articoli. Ha condotto più di un migliaio di conferenze e in televisione fa parte dello staff di RAI3 Che tempo che fa e RAI2 TGR Montagne, oltre a collaborare con la Radio Televisione Svizzera Italiana e il Climate Broadcast Network dell’Unione Europea, gruppo di presentatori meteo esperti in comunicazione del rischio climatico e ambientale. E’ componente del comitato scientifico di ASPO Italia, associazione per lo studio del picco del petrolio, e infatti vive in una casa alimentata da energia solare. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole e Che tempo che farà per Rizzoli, Viaggi nel tempo che fa per Einaudi e Prepariamoci per Chiarelettere (Premio Selezione Bancarella 2012).

Per saperne di più, il suo sito è www.nimbus.it.

Giornata mondiale dell’alimentazione e cacao equosolidale

Domenica 16 ottobre è la giornata mondiale dell’alimentazione. Per l’occasione Pane Quotidiano sforna un’idea speciale, dedicata a quello che Senofonte chiamò “l’albero del pane”: il castagno.
Un pane dolce come promemoria per fare la nostra parte nel preservare la terra: “Il clima sta cambiando. Il cibo e l’agricoltura anche” (clicca qui per saperne di più) è il tema di quest’anno, che richiama l’importanza di garantire la sicurezza alimentare a partire da piccoli gesti quotidiani.
Trovate il pane alle castagne domenica nelle due panetterie di viale Trieste 195 (aperto dalle 9.00 alle 12.30) e di piazza delle erbe (dalle 9.30 alle 13.30).

Martedì 18 ottobre si apre invece la settimana dedicata al cioccolato, aspettando la manifestazione “CioccolandoVi”. Nel nostro “bar del pane” in piazza delle erbe proporremo caffè, cacao e pani dolci al cioccolato, per grandi e piccini.
La mattina di giovedì 20 ottobre, dalle ore 9.00, ci sarà una colazione con cioccolate del commercio equo e solidale, in collaborazione con la cooperativa Unicomondo. Cocco, melograno e cacao fondente sono gli ingredienti giusti delle nuove specialità eque che potrete assaggiare in anteprima.

14713711_989398931189202_8514941842301877735_n

Domenica 23 ottobre, dalle ore 11.00 – nell’ambito della manifestazione “Terra e felicità. Dedicato a Pia Pera” (in piazza delle erbe dalle 10.00 alle 18.00), organizziamo una degustazione di prodotti da forno a base di canapa, durante la presentazione del libro “Il filo di canapa” (Altreconomia edizioni).

unnamed-1

“The man of Stradivari” al Teatro Olimpico per il Villaggio Sos

“The man of Stradivari” al Teatro Olimpico per la Città di Vicenza, lunedì 12 settembre. Un evento per la cultura, la solidarietà e la sostenibilità

digitale_220x185

Sarà un’occasione unica quella del 12 settembre al Teatro Olimpico di Vicenza: il maestro Matteo Fedeli, conosciuto in tutto il mondo come “The man of Stradivari, darà voce al violino Stradivari della collezione Ex Bazzini 1715.
“Uno Stradivari per Vicenza” sarà un evento patrocinato dal Comune, realizzato in collaborazione con l’assessorato alla crescita, aperto alla città e a sostegno della cultura. Sarà anche un’occasione di beneficenza a favore del Villaggio Sos di Vicenza, attiva sul territorio per aiutare bambini e famiglie in difficoltà.
Un concerto di musica classica realizzato e supportato da aziende, imprenditori e professionisti locali, amanti della città e della cultura. Il progetto “Uno Stradivari per la gente” che il maestro Matteo Fedeli porta in giro per il mondo, verrà personalizzato per essere ospitato nella magica cornice del Teatro Olimpico.
“Siamo felici di ospitare e sostenere questa serata – dichiara il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d’Elci -, che abbina alla musica una buona e nobile causa e che offrirà agli appassionati numerose ragioni di soddisfazione”. Per l’organizzatrice dell’evento Sabina Rosa, si tratta di “un regalo per la città; uno spettacolo magico che potrà davvero lasciare a Vicenza qualcosa di speciale sia in termini economici che sociali”.
L’evento avrà anche aspetti di vera sostenibilità ambientale poiché tutto ciò che verrà utilizzato sarà prodotto con materiali a basso impatto ambientale.
Prima dello spettacolo, nel giardino del Teatro Olimpico, verrà offerto al pubblico un aperitivo “tutto vicentino” con i prodotti da forno preparati da Pane Quotidiano e Gagliardo Bitter, il primo vero bitter a chilometri zero, preparato da Enjoy gli Artigiani del Bere della scuola barman di Vicenza.

unnamed

L’ingresso sarà libero (fino ad esaurimento dei posti disponibili) con donazione volontaria suggerita di 20 euro.
L’apertura del giardino avverrà a partire dalle 20, con l’inizio dello spettacolo alle 21.
Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 346 6038293 o mandare una mail a info@unostradivaripervicenza.it.

Su facebook, Uno Stradivari per Vicenza.

Pane Quotidiano e Villaggio Sos di Vicenza ad Aracelinsieme 2016

Per una serata, martedì 6 settembre, sarà il Villaggio Sos di Vicenza a gestire il programma di Aracelinsieme: una collaborazione nata alcuni mesi fa, grazie alla quale il Villaggio Sos incontra il quartiere e porta all’oratorio di Araceli in viale Trieste musica e socialità, oltre ai prodotti artigianali del forno Pane Quotidiano.

volantino-6-sett-3-0-cdr

Il programma di martedì 6 settembre inizia alle ore 17.00, con giochi per bambini a cura di Dottor Clown Vicenza e un’esposizione fotografica di scatti fatti dai ragazzi del Villaggio Sos, che il pubblico potrà votare.
Alle ore 19.00, nel teatro di Araceli, va in scena lo spettacolo teatrale “Narratio X”, teatro fatto di “pelle, carne, ossa: luogo dove si può cogliere l’autonomia umana e attraverso essa guarire e digerire la vita”, come spiegano gli artisti. Lo spettacolo, costruito attorno alle storie di alcuni ragazzi, è vietato ai minori di 14 anni ed è a offerta libera, a partire da 2€.

Il menù di Aracelinsieme, solo per domani sera, è preparato con i prodotti da forno di Pane Quotidiano: un panino alla canapa farcito con pancetta toscana; focaccia salata alle verdure e formaggio Asiago; un tagliere con formaggi, salumi e il pane; e per finire, i dolci, la crostata e il macafame.

Alle ore 20.00 suoneranno i Tilt, gruppo pop-rock vicentino, e per tutta la serata saranno visitabili gli stand di “42 mq”, negozio di abiti usati del Villaggio Sos, e di Pane Quotidiano – che l’indomani apre la nuova panetteria e focacceria in viale Trieste 195.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto ai terremotati del centro Italia, e investito in progetti di sostegno all’economia dei territori colpiti, attraverso la ricostruzione di attività produttive locali, in stretta sinergia con altre realtà ed enti che in quel territorio stanno raccogliendo risorse economiche per lo stesso obiettivo.

Qui l’evento facebook della serata. 

 

 

Una nuova panetteria e focacceria in viale Trieste 195

100 metri separano il forno dalla nuova bottega di Pane Quotidiano. Un passo dopo l’altro, con il sostegno di tanti “compagni di strada”, siamo riusciti a costruire un nuovo locale, inaugurato il 7 settembre 2016: uno spazio accogliente, dove anche chi non ha l’occasione di passare dal centro storico può trovare il nostro pane fresco a lievitazione naturale, le focacce per uno spuntino goloso o un pasto veloce, cornetti caldi per la colazione, biscotti e torte per i momenti più dolci.

14264018_947260708736358_1641481673902292187_n

L’intero ricavato della vendita dei prodotti da forno di Pane Quotidiano nella giornata del 7 settembre è stato devoluto all’emergenza terremoto del centro Italia, per essere investito in progetti di sostegno all’economia dei territori colpiti, attraverso la ricostruzione di attività produttive locali, in stretta sinergia con altre realtà ed enti che in quel territorio stanno raccogliendo risorse economiche per lo stesso obiettivo.

La panetteria e focacceria di viale Trieste 195 – dove lavoreranno alcuni ragazzi della cooperativa sociale Idea Nostra – sarà aperta dal martedì al sabato, al mattino dalle 7.30 alle 13.30 e il pomeriggio dalle 16.30 alle 19.30, e anche la domenica – con il pane sempre fresco e appena sfornato – dalle 7.00 alle 12.00.
Resta sempre aperto anche il bar e panetteria di Piazza delle Erbe, in centro storico, e da settembre è possibile ordinare il pane direttamente dal sito www.panequotidianovicenza.it e riceverlo dove si desidera in città: uno dei nostri ragazzi ve lo consegnerà in bicicletta.

14225443_947594745369621_8125790296238595387_n

 

 

Patrizia Laquidara in “Pane al Pane”

Sabato 25 giugno 2016 gli artisti Patrizia Laquidara e Nicola Caruso hanno portato in Piazza delle Erbe a Vicenza lo spettacolo “Pane al pane”, organizzato da Pane Quotidiano.

Il progetto artistico, ideato e prodotto da Enio Sartori con la collaborazione di Patrizia Laquidara, intreccia, la parola poetica e la musica entro una struttura narrativa che segue ritmicamente e ritualmente il lavoro dei campi, dall’aratura alla semina del grano, alla sua crescita, alla mietitura fino alla sua trasformazione in farina e al suo farsi pane quotidiano.
Il pane viene così posto al centro del fare poetico e musicale fino a diventare il tema della rifondazione di una reale compagnia (cum-panis) umana universale, a partire dall’idea di una condivisione conviviale e comunitaria di esso.